Come Preparare una Lettera di Dimissioni Volontarie

Avete deciso di lasciare il vostro attuale lavoro, perché siete stufi di tutto? Per presentare tale richiesta è arrivato il momento di scrivere una lettera di dimissioni. Le dimissioni sono un obbligo del lavoratore dipendente che con un certo anticipo, deve avvisare il datore di lavoro sulla decisione presa.

I giorni di anticipo dipendono dal tipo di contratto, per dettagli è possibile vedere questa guida sul preavviso dimissioni su questo blog.

Ricordatevi di inserire all’interno della lettera di dimissioni, i dati della società, la data, il luogo, la comunicazione ufficiale e ovviamente le vostre firme. Preparare le dimissioni non è affatto veloce, basta preparare due righe con i requisiti sopra elencati e il gioco è fatto, la lettera delle dimissioni è sempre difficile da consegnare ma spesso è necessario.

Come nella maggior parte delle lettere, la parte superiore è dedicata all’intestazione: a sinistra scrivete il vostro nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e indirizzo mail, mentre a destra scrivete l’indirizzo del vostro datore del lavoro. La parte centrale della lettera invece può avere il seguente aspetto:

OGGETTO: dimissioni
Il sottoscritto …………………………., nato a………….il……………….
residente a………………….via………………………numero………..
dipendente in questa ditta dal …………con la qualifica di ……………..

rassegna le sue dimissioni a decorrere dal ……………per i seguenti motivi:………………………………………………………

Con la presente il/la sottoscritto/a ha intenzione di comunicare all’azienda anche il preavviso dalla suddetta data.

Colgo l’occasione per porVi i miei più cordiali saluti.

La lettera di dimissioni può essere scritta su carta semplice e in formula libera, e può essere sottoscritta dal lavoratore nel corso della fase di licenziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *