Oscillatore RSI nelle Opzioni a Breve Termine

Capire la tendenza del valore di un asset, sia essa verso l’alto o verso il basso, è la base del concetto di opzione binaria. E farlo all’interno di pochi minuti, o addirittura 60 o 30 secondi sembra davvero complicato.

Ad oggi in rete esistono però grafici ed indicatori, spesso realizzati dalle piattaforme in modo del tutto automatico, che ti possono aiutare a trovare la chiave che ti aprirà le porte del mondo finanziario.

Leggi, analizza ed interpreta tutti i dati che ti vengono forniti; avrai così tutti gli strumenti per eseguire la tua operazione con estrema precisione.

Tramite l’oscillatore RSI, ad esempio, potrai osservare l’andamento del mercato nel breve termine, con una percentuale di riuscita pari all’85%.

Questo significa, in soldoni, che a fronte di 100 operazioni effettuate, ben 85 saranno vincenti.

Quindi andrai a perdere il capitale investito solo 15 volte.

Come applicare l’Oscillatore RSI
Il Relative Strenght Index (RSI) fa parte degli indicatori più comuni ed utilizzati nelle opzioni binarie a 60 secondi.

Esso ti indica il momento più opportuno dell’entrata a mercato. Ma come?

Graficamente parlando, è una linea che ha un senso se inserita all’interno di un intervallo di valori, solitamente impostati a 30 e 70. Se l’oscillatore, muovendosi nel tempo, rimane sempre ad una certa distanza da questi due limiti, significa che siamo in un periodo di stallo del mercato, una cosiddetta fase ‘laterale’; quando invece l’indicatore si avvicina ad uno dei due punti limite, si possono verificare queste due circostanze:

se l’oscillatore RSI si avvicina, buca o addirittura supera il valore 30, ci sarà nell’85% dei casi una risalita dei prezzi, perché ci troviamo in una fase di ipervenduto; è il momento di entrare a mercato ed acquistare un’opzione a 60 secondi di tipo CALL (al rialzo)
se l’oscillatore RSI si avvicina, buca o supera il valore 70, nell’85% dei casi tale valore decrescerà nel tempo, perché ci troviamo in una fase di ipercomprato; è il momento di entrare a mercato acquistando un’opzione binaria a 60 secondi di tipo PUT (al ribasso)
Come si evince dalle percentuali di cui sopra, la sicurezza al 100% non esiste (e ci mancherebbe, in tal caso non esisterebbe nemmeno il mondo delle opzioni binarie!), però una probabilità dell’85% di mettere a segno un colpo vincente è già un’ottima sicurezza, e rende questo tipo di mercato finanziario molto interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *