Come Emettere una Ricevuta

Dopo aver ricevuto dei soldi (specialmente se si tratta di somme consistenti) l’altra parte ci chiede spesso e volentieri una ricevuta. Non è complicato scriverla, ma deve contenere alcuni punti fondamentali per essere valida a tutti gli effetti. Vediamo come fare.

Puoi scrivere la ricevuta sia di tuo pugno che tramite computer, non fa alcuna differenza.
Per prima cosa devi specificare, in alto a destra, il luogo e la data dell’emissione della ricevuta. Una volta specificate queste due informazioni portati sul margine sinistro del foglio per iniziare a scrivere il corpo della ricevuta.

Inizia con lo scrivere i tuoi dati (io sottoscritto…, nato/a a…, il…). Una volta finito scrivi al centro pagina “Dichiaro” e, successivamente, riportati sul margine sinistro e continua con “di aver ricevuto dal sig…, nato a…, il…”.
In questo modo hai specificato i dati anagrafici di entrambe le parti.

In alternativa è possibile scaricare questo fac simile di quietanza di pagamento dal sito Documentiutili.com e compilarlo.

Non dimenticare mai di specificare l’importo (ovviamente) ed il motivo della transazione. Una volta completate queste operazioni base puoi firmare il documento.
Se vuoi, puoi anche acquistare i moduli precompilati che sono molto adatti a chi emette ricevute quotidianamente. Risparmierai tempo e avrai eseguito un lavoro più professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *